Tra passato e futuro: Tommaso D’Aquino e Hannah Arendt, in dialogo sul problema del male

Corso opzionale semestrale
Martedì, 10.55-12.30, Aula II, Secondo filosofia

Ci sono stati alcuni momenti forti nella storia che hanno assunto un valore emblematico per alcune culture in particolare e per l’essere umano in generale. Uno di questi è stato per l’appunto l’olocausto a cui ha fatto da eco la domanda su Dio. Tuttavia sembra restare ancora sena risposta l’interrogativo sull’uomo e sul male compiuto volontariamente. Il corso pertanto si pone come obiettivo l’indagine sul male inteso come privatio boni alla luce della Shoa.

Bibliografia

Serpe, Banalità del male? Tommaso D’Aquino e Hannah Arendt a confronto, Napoli 2016.

prof.ssa Sara Anna Ianniello