Teologia pastorale

Corso non attivo durante questo Anno Accademico

Obiettivi del corso: Il corso intende esplicitare sotto il profilo teologico quanto l’agire pastorale sia concretamente verificabile in una prassi che al tempo stesso sia comunitaria e evangelizzatrice, ponendo in risalto il legame dell’agire ecclesiale con la riflessione teologica. In modo più preciso si tratterà di individuare criteri teologico-pastorali con cui leggere ed interpretare la prassi ecclesiale.
Contenuti: Linee della storia della teologia pastorale e del progetto pastorale della Chiesa Italiana. Identità della  disciplina oggetto del corso.
La Chiesa nella visione conciliare: un Concilio ecclesiologico; la “nuova” autocomprensione di Chiesa; la dimensione missionaria dell’evangelizzazione per formare le comunità.
Criteri teologico-pastorali per un discernimento comunitario.
Le forme dell’agire della Chiesa  e i soggetti . La corresponsabilità laicale della comunità ecclesiale: i laici corresponsabili della vita comunitaria; Il metodo della teologia pastorale e il suo itinerario.
L’evangelizzazione: i modelli ecclesiologici di evangelizzazione. Il modello di Evangelii gaudium.
Le sfide che caratterizzano l’agire pastorale.

Bibliografia
V. Grolla, L’agire della Chiesa. Teologia pastorale, Padova 2003
B. Seveso, Edificare la Chiesa. La teologia pastorale e i suoi problemi, Torino 1982
M. Midali, Teologia pastorale o pratica. Cammino storico di una riflessione fondante e scientifica, Roma 1985
S. Lanza, Introduzione alla teologia pastorale. I. Teologia dell’azione ecclesiale, Brescia 1989
S. Pintor, L’uomo via della Chiesa, Bologna 1992
P.-M. Zulehner, Teologia pastorale, 4 voll., Brescia, 1992
T. Spidlik – M.I. Rupnik, Teologia pastorale a partire dalla bellezza, Roma 2005
G. Villata, La cultura dell’incontro. Percorsi di teologia pastorale, Bologna 2015

prof. Cesare Chialastri