Morale Fondamentale

Corso annuale
Giovedì, 10.55-12.30 (I semestre); Giovedì, 9.00-10.35; Venerdì 10.55-12.30 (II semestre), Aula III, Primo teologia

Nella prima parte il corso mira dare gli elementi metodologici e fondanti di una teologia morale che, attraverso «un contatto più vivo col mistero di Cristo e con la storia della Salvezza» e «più nutrita della dottrina della sacra Scrittura, illustri la grandezza della vocazione dei fedeli in Cristo e il loro obbligo di portare frutto nella carità per la vita del mondo (OT n.16). I passi proposti sono: la prospettiva morale oggi – significato e possibilità; il cammino storico della teologia morale; le prospettive del Concili Vaticano II; il cammino post-conciliare; le indicazioni magisteriali; per una teologia fondata sul mistero di Cristo; prospettive bibliche.

Nella seconda parte, il corso mira ad approfondire, attraverso la dinamica del discernimento, le categorie morali fondamentali: la coscienza e la sua formazione; la legge e la libertà, opzione fondamentale e norme morali; conversione e peccato; il fondamento sacramentale della vita cristiana, introduzione generale alle virtù.

Bibliografia

E. Chiavacci, Teologia morale fondamentale, Assisi 2007
S. Majorano, La coscienza, Per una lettura cristiana, Cinisello Balsamo 2008
G. Piana, In novità di vita. Vol. I: morale fondamentale e generale, Assisi 2012
C. Zuccaro, Teologia morale fondamentale, Brescia 2013

Ulteriori indicazioni bibliografiche e opportuni sussidi didattici verranno forniti nel corso delle lezioni.

prof. Sabatino Majorano
prof.ssa Filomena Sacco