Baccalaureato in Sacra Teologia

Il primo ciclo degli studi, che si conclude con il conseguimento del titolo di Baccelliere in Sacra Teologia, ha il compito di offrire un’introduzione generale alle maggiori discipline ecclesiastiche riguardanti la Sacra Scrittura, la Teologia, la vita e la struttura della Chiesa, il Diritto canonico, la Morale e la Liturgia, come pure di trasmettere agli studenti la metodologia della ricerca scientifica.

Si compone di un triennio teologico, a cui si può accedere solo dopo aver completato un biennio di studi filosofici, che si può seguire nello stesso Istituto, così come stabilito dal Quadro Nazionale delle Qualifiche della Santa Sede.

Al termine del primo ciclo di studi, per conseguire validamente il grado di Baccelliere, ogni studente deve presentare al professore che tiene il seminario di sintesi al III anno di teologia un elaborato scritto, o tesina, che ha lo scopo di dimostrare la reale capacità del candidato a trattare scientificamente e sistematicamente un argomento di Teologia o, comunque, di una delle maggiori discipline ecclesiastiche insegnate nell’Istituto.

Il grado di Baccelliere verrà rilasciato ad ogni candidato al termine dell’esame De Universa Theologia, durante il quale è tenuto a presentare l’argomento della tesina di Baccalaureato e a sostenere un’interrogazione da parte dei tre professori che compongono la commissione esaminatrice, che porranno allo studente delle domande su determinati argomenti stabiliti dal tesario formulato dalla Commissione didattica dell’Istituto.

Il voto finale associato alla proclamazione del grado accademico di Baccelliere terrà conto sia della valutazione della tesina e dell’esame De Universa, che della media dei voti conseguiti durante tutto il primo ciclo di studi, compreso il biennio filosofico.